Installazione caldaia a condensazione: risparmiare sul riscaldamento

Introdotte nei primi anni del 1980, le caldaie a condensazione sono: più efficienti, più veloci e più sicure delle caldaie tradizionali. Con la loro installazione, notevole è la riduzione della quantità di gas nocivi dispersi nell’ambiente. Anche i consumi possono essere più bassi del 20-30% rispetto a una caldaia di tipo tradizionale, a patto però di non trascurare la manutenzione dell’impianto di riscaldamento e di poter contare su un edificio ben isolato dal punto di vista termico.

Meglio affidarsi a dei seri professionisti

L’installazione caldaia va effettuata soltanto da tecnici specializzati in possesso dei requisiti previsti dalla Legge, che dovranno intervenire anche durante la revisione annuale della caldaia stessa, rilasciando una dichiarazione atta a testimoniare il corretto funzionamento dell’impianto. Ogni nostro idraulico/termo-idraulico AI segue corsi di formazione e aggiornamenti specializzati necessari per offrirti un servizio efficace, immediato, sicuro. Se sei attento all’efficienza energetica e a un minor impatto sull’ambiente e desideri avere una caldaia a condensazione in casa, puoi metterti in contatto con la nostra assistenza. Leggi anche: 4 consigli per risparmiare acqua e denaro in casa.

Dichiarazione di conformità dell’impianto

A norma di Legge, ogni idraulico/termo-idraulico AI, ti consegnerà una serie di documenti atti a certificare che l’impianto termico sia stato correttamente installato e controllato. I documenti sono i seguenti:

dichiarazione di conformità dell’impianto termico (a cura dell’installatore o dell’impresa che effettua i lavori). Questo documento certifica che le opere siano state eseguite a norma di legge;
libretto d’uso e manutenzione dei componenti;
libretto di impianto completo di allegati

Il libretto è la carta d’identità dell’impianto dove vengono riportati tutti i dati relativi all’impianto stesso (riparazioni idrauliche, interventi di manutenzione, sostituzione di componenti, misure di analisi combustione, etc.). E’ bene conservare e mantenere aggiornato il libretto, per tutta la vita dell’impianto.